Ospedale di Trento

Direttore: dott. Mario Grattarola
Referente URP: sig.ra Daniela Tomasi
Segreteria: Virna Canal, Cristiana Cadonna

Presentazione e Presidi

L'Ospedale di Trento è il principale complesso ospedaliero della Provincia Autonoma di Trento.

Comprende quattro Presidi Ospedalieri:

  • S. Chiara, Largo Medaglie d'Oro 9,Trento, tel. 0461/903111
  • Villa Igea, via Malta 16, Trento, tel. 0461/903111
  • Villa Rosa, Località Vigalzano, Pergine Valsugana, tel. 0461/501500

Altri Enti

L'Ospedale di Trento utilizza, in base ad accordi contrattuali, le strutture ospedaliere S. Camillo e Villa Bianca della città di Trento nonché le strutture accreditate per la lungodegenza e la riabilitazione presenti sul territorio provinciale.


Regolamento

MISSIONE

  • Fornire servizi sanitari di degenza finalizzati alla diagnosi, alla cura, alla riabilitazione ed al follow-up.
  • Mettere a disposizione del territorio capacità produttive specialistiche in armonia con gli standard di prestazione concordati, a tariffe predefinite ed a volumi programmati.
  • Assicurare che i servizi sanitari specialistici e quelli resi in regime di degenza siano conformi ai principi etici ed ai protocolli adottati, si realizzino attraverso procedure di qualità e nelle condizioni igienico-sanitarie prescritte e siano in armonia con il principio dell'autonomia professionale degli operatori, nella salvaguardia dei diritti dell'utente.

PRINCIPALI FUNZIONI

  • Organizzare, in armonia con la parte di competenza del piano sanitario, le risorse assegnate in Unità Operative specializzate ed assicurarsi che esse conseguano gli obiettivi assegnati, nel rispetto delle condizioni operative previste.
  • Con il supporto della Direzione Cura e Riabilitazione, concordare con i Distretti di riferimento e per le singole specializzazioni le capacità produttive richieste ed assicurare che le risorse coinvolte operino in armonia con le esigenze dei Distretti interessati.
  • Monitorare la soddisfazione dell'utenza ed i flussi migratori extrastruttura ed extraprovinciale al fine di desumerne il grado di attrattività dell'ospedale e delle singole strutture specialistiche e di definire sia azioni di semplice impatto operativo sia azioni da riportare nell'ambito dei processi di pianificazione.
  • Monitorare l'andamento dei costi di attività e di prestazione allo scopo di riconsiderare, unitamente alle figure professionali interessate, i sistemi di erogazione delle prestazioni e di gestione dei servizi interni.
  • Monitorare lo sviluppo di professionalità del personale dell'Ospedale ed attivare le azioni del caso presso la Direzione Personale e sistemi Informativi.
  • Assicurare la piena applicazione degli indirizzi operativi elaborati dalla Direzione Cura e Riabilitazione nonché un adeguato flusso informativo di ritorno sull'operatività nell'Ospedale.
  • Assicurare che i servizi interni operino in armonia con le esigenze delle Unità Operative, intervenendo per superare eventuali difficoltà.

Accesso al Servizio

Può avvenire in forma programmata, attraverso la proposta del medico curante (medico di famiglia o specialista ambulatoriale), ovvero in urgenza attraverso le sedi di Pronto Soccorso e gli ambulatori di urgenza ed accettazione.


Servizio Erogato

L'Ospedale di Trento eroga prestazioni sanitarie ospedaliere sia in regime di degenza (ordinaria e diurna), sia in regime specialistico ambulatoriale.